Live Sicilia

Davide Faraone

"Il sindaco pensi alle emergenze"


Articolo letto 688 volte

VOTA
0/5
0 voti

Davide Faraone, festino, santa rosalia, Cronaca
"Se il garibaldino Philippe Daverio nel suo abusato ruolo di esperto, pensa di poter utilizzare il Fondo di Riserva per il Festino, se lo tolga dalla mente. Quel fondo non è utilizzabile in quanto il Festino di Santa Rosalia non è configurabile come “emergenza”, e i fondi sono vincolati a regole precise da un emendamento che ho presentato al regolamento di contabilità che è stato approvato dal consiglio comunale".  Lo ha dichiarato Davide Faraone – Partito Democratico Comune di Palermo.
"L’assenza del sindaco alla presentazione del festino è scandalosa, ma forse si spiega con il fatto che non voleva politicizzare la festa come ha dichiarato l’anno scorso quando non è salito sul carro per paura dei pomodori. Battute a parte, se proprio il sindaco vuole utilizzare i suoi fondi, utilizzi quelli destinati al funzionamento del suo Ufficio di Gabinetto. A Palermo in questo momento ci sono ben altre emergenze da affrontare e per cui potrebbero essere utilizzate le riserve. Daverio, anziché accusare il consiglio comunale di aver lavorato male, esca ogni tanto dall’hotel Palme e si faccia un giro in città e si renda edotto sui motivi e i responsabili del disastro economico dei conti del Comune. Inoltre -afferma Faraone-se Philippe Daverio e Alfio Scuderi vogliono un contratto a tempo indeterminato dal Comune di Palermo, suggerisco al sindaco di trovare il modo per farglielo, sicuramente costerebbero meno ai palermitani, l’“esperto”, con i suoi continui riferimenti al budget, parla di una festa religiosa con lo spirito di un commerciante. L’idea di “ipotecare” la gestione del Festino, attraverso la costituzione di una Fondazione ad hoc, per continuare a drenare fondi pubblici per i soliti noti non mi convince affatto".