Il procuratore Ingroia commenta l'operazione "Addiopizzo5"