Live Sicilia

Le minacce a Eugenio D'Orsi

La solidarietà di Lombardo:
"Non intimidiscano questi gesti vili"


Articolo letto 704 volte

VOTA
0/5
0 voti

agrigento, d'orsi, minacce, provincia, raffaele lombardo, solidarietà, Politica
"Massima solidarietà e un invito a proseguire con la politica del buon governo senza lasciarsi intimidire da gesti vili e vigliacchi i cui autori evidentemente si rendono conto di non potere più agire in barba alle leggi considerando la cosa pubblica come cosa loro". Lo dichiara il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo anche a nome dell'intera giunta di governo, in merito agli atti intimidatori nei confronti del presidente della Provincia di Agrigento, Eugenio D'Orsi. "Quando la criminalità invia questi segnali vuol dire - prosegue Lombardo - che è messa alle strette e prova ad alzare il livello della tensione nella speranza di riuscire a vincere. Ma il presidente D'Orsi è persona onesta ed amministratore preparato e gli atti intimidatori a lui rivolti, sono convinto, otterranno risultato opposto a quello sperato: proseguire con ancora più vigore nel solco della legalità e della trasparenza con un no deciso alle collusioni".