Live Sicilia

L'esponente del Pd

Faraone scrive a Piraino:
"Il bando ricorda i tempi degli Lsu"


Articolo letto 780 volte

VOTA
0/5
0 voti

faraone, lavoro, lsu, palermo, pip, precari, Politica
Il deputato regionale del Pd, Davide Faraone, ha scritto una lettera all'assessore regionale al Lavoro, Andrea Piraino, suggerendogli di ritirare il bando per 8.400 stagisti, contestato da Confindustria e dai sindacati che temono la creazione di nuovo precariato in Sicilia. Alla lettera, l'esponente del Pd ha allegato i bandi che hanno dato vita ai lavoratori socialmente utili (Lsu) nel 1997 e ai (piani di inserimento professionali (Pip) nel 2000 al Comune di
Palermo. "Capisco le buone intenzioni - scrive Faraone - ma questa procedura è molto simile, se non addirittura identica, a quella che ha prodotto alla fine degli anni '90 a Palermo 7.000 Lsu, oggi dipendenti comunali, e 3.200 Pip, oggi dipendenti di una società a intero capitale pubblico. Diecimila soggetti in tutto, selezionati senza concorso pubblico. Anche allora si prevedeva l'intermediazione di organismi di volontariato, associazioni e cooperative sociali. Gli stessi soggetti che, oggi, potrebbero reclutare ulteriori aspiranti lavoratori, quasi fossero agenzie di lavoro interinale, e immetterli, proroga dopo proroga, nella pubblica amministrazione".