Live Sicilia

I finanziamenti alla moglie del governatore

L'agronomo dell'azienda di Lombardo:
"Non è mai arrivato neanche un euro"


Articolo letto 1.958 volte

VOTA
0/5
0 voti

agricoli, finanziameti, fondi, lombardo, Politica
''Ad oggi posso affermare che da quando l'onorevole Raffaele Lombardo è presidente della Regione, la mia committente, la signora Saveria Grosso, non ha mai utilizzato neppure un euro di contributo per la sua azienda agricola per investimenti da parte della Regione''. Lo afferma Claudio Raciti, agronomo tecnico dell'impresa agricola della moglie del governatore siciliano. ''Mi corre l'obbligo di precisare - continua Raciti - che la signora Grosso ha già spontaneamente rinunciato a un finanziamento per un impianto fotovoltaico e a un precedente decreto dell'assessorato Agricoltura di circa 200 mila euro già finanziato per la realizzazione di un'azienda agrituristica''. ''Per quel che riguarda la notizia pubblicata questa mattina dalla stampa, e relativa a finanziamenti di fondi dell'agricoltura alla moglie del presidente Lombardo - spiega Raciti - faccio presente che la notizia è a dir poco imprecisa e suona sicuramente strumentale. Non si tratta di finanziamenti, ma è solo l' approvazione di una graduatoria provvisoria di 'ammissibilita'' all'istruttoria per pratiche di miglioramento fondiario. A questa fase preliminare di 'controllo di documenti allegati alle domande', segue, dopo comunque la pubblicazione della graduatoria definitiva, la fase relativa all'istruttoria tecnica delle stesse, che possono, dai funzionari a cui vengono assegnate, essere approvate o respinte. Alla conclusione di questa seconda fase, gli uffici provinciali dell'assessorato (Ispettorati provinciali) emettono il decreto di finanziamento, sempre ammesso che siano sufficienti i fondi messi a disposizione per il bando''.