Live Sicilia

GIUSTIZIA

Processo 'Cemento libero', chiesta la conferma delle condanne


Articolo letto 806 volte

VOTA
0/5
0 voti

cemento libero, condanne, corte d'appello, Le brevi, Palermo
Il procuratore generale ha chiesto alla Corte d'appello di Palermo la conferma delle condanne inflitte dal Gup in I grado (rito abbreviato) nei confronti dei sette imputati del processo 'Cemento libero'.

Alla sbarra presunti affiliati e fiancheggiatori della cosca mafiosa di Alcamo, accusati di associazione mafiosa, estorsione ed intestazione fittizia di beni. La condanna più pesante venne inflitta, nello scorso mese di marzo, dal Gup di Palermo, a Liborio Pirrone, detto 'Popo'': 10 anni di reclusione, tre in più rispetto alla richiesta del pubblico ministero.