Live Sicilia

Mafia

Beni per quasi 17 milioni sequestrati
a Bernardo Riina, cugino di Totò


Articolo letto 5.242 volte

VOTA
5/5
1 voto

bernardo riina, sequestro beni, Cronaca, Palermo
Beni per un valore complessivo di oltre di 16,7 milioni di euro sono stati sequestrati dal Gico della Guardia di Finanza a Bernardo Riina, 72 anni, cugino del capo di Cosa Nostra Toto' Riina. Arrestato quattro anni fa, Bernardo Riina e' stato condannato nel 2008 dalla Corte d'appello di Palermo a otto anni di reclusione per associazione mafiosa e favoreggiamento nei confronti di Bernardo Provenzano, di cui avrebbe coperto la latitanza recandosi piu' volte presso il covo in cui fu arrestato a Montagna dei Cavalli. Tra i beni confiscati, intestati all'indagato e ai suoi familiari, tre aziende agricole, del valore di 1,8 milioni di euro, 40 tra terreni e fabbricati rurali, per una estensione complessiva di oltre 500 mila mq ed un valore superiore a 14,5 milioni di euro, autovetture, macchine e attrezzature agricole del valore stimato in 370 mila euro circa, nonche' conti correnti, libretti postali, e altre disponibilita' finanziarie per oltre 30 mila euro.