Live Sicilia

Catania

Pedofilia, prete condannato in appello


Articolo letto 1.262 volte

VOTA
0/5
0 voti

altoatesino, pedofilo, sacerdote, Cronaca
La Corte d'appello di Catania ha sostanzialmente confermato la condanna dell'ex decano dello studio teologico accademico di Bressanone, Hansjoerg Rigger, accusato di possesso di materiale pedopornografico. In secondo grado la pena di 18 mesi, inflitta nel novembre 2007 dal tribunale di Siracusa, è stata ridotta a un anno. "Con tristezza e sgomento abbiamo appreso la notizia della condanna", afferma la diocesi di Bolzano e Bressanone. Il sacerdote altoatesino era coinvolto nella inchiesta della procura di Siracusa contro la pedofilia. L'operazione denominata "Video prive" nel 2005 aveva coinvolto 186 indagati in tutto il territorio nazionale. "E' nostra intenzione - prosegue la nota - condannare in modo assoluto l'acquisizione, il possesso e la distribuzione di materiale pedopornografico di bambini specialmente da parte di religiosi. E' evidente qual è il tormento cui sono sottoposti questi bambini, prima che appaiano le loro foto sul computer". La diocesi ribadisce, che "don Hansjoerg Rigger, che si è sempre dichiarato innocente, rimane esonerato da ogni incarico".