Live Sicilia

Retata nell'Agrigentino, 12 arresti

In manette "i soliti ignoti":
droga e rapine


Articolo letto 1.483 volte

VOTA
0/5
0 voti

agrigento, droga, nomi arrestati, operazione i soliti ignoti, rapina, Agrigento, Cronaca
Dodici ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip del tribunale di Agrigento Stefano Zammuto, sono state eseguite dai carabiniei nell'ambito dell'operazione denominata "I soliti ignoti". L'inchiesta, cominciata nel 2007, riguarda un vasto giro di spaccio di cocaina, truffe, rapine e furti consumati in danno di commercianti e privati cittadini.

In carcere sono finiti: Giacomo Lauricella Luca, detto "Jachinu Musulunu" 50 anni di Favara; Filippo Salamone, detto "Remì", 40 anni di Agrigento; Gianluca Infantino, detto "u catanisi", 25 anni di Agrigento, residente a Raffadali; Giuseppe Infantino, 30 anni di Agrigento; Castrenze La Barbera, detto "Puffo", 45 anni di Agrigento; Francesco Renato, detto "Ciccio Biondo", 56 anni di Canicattì, residente Agrigento; Calogero Meli, di Agrigento, 46 anni; Calogero Vella, detto "Tararà", 36 anni di Agrigento.

La custodia ai domiciliari è stata disposta, invece, nei confronti di Giovanni Mendola, 30 anni di Agrigento, residente a Favara ed Eleonora Salamone, detta "Lola" , 23 anni di Favara. Per Mario Fucà, 26 anni di Agrigento ed Eugenio Gibilaro, 46 anni di Agrigento è stato previsto l'obbligo di dimora nel comune di residenza.