Live Sicilia

Palazzotto (Sel) e Giambrone (Idv)

I partiti di sinistra insorgono:
"Da quando il Pd sostiene il Terzo Polo?"


Articolo letto 901 volte

VOTA
0/5
0 voti

erasmo palazzotto, fabio giambrone, raffaele lombardo, sicilia, terzo polo, Politica
"La notizia è che il Terzo Polo in Sicilia governa grazie al sostegno del Pd. E governa male". Secca la replica di Erasmo Palazzotto, segretario regionale di Sinistra Ecologia e Libertà, chiamato in causa dal governatore dell'Isola. "Governare - continua Palazzotto - non significa elargire consulenze o fondi alle mogli dei presidenti, questo governo non ha una proposta politica credibile".

Sul sostegno del partito democratico al governo siciliano, indicato da Lombardo come la prima esperienza governativa terzopolista, Palazzotto commenta: "Il Partito Democratico decida se stare nel Terzo Polo o aprire un cantiere con tutti noi per ricostruire il centrosinistra nell'Isola".

"Mi chiedo poi - prosegue l'esponente del partito di Vendola - se non temono il voto, non sarebbe forse il caso di far legittimare questo governo dalla volontà popolare?".

Alle parole di Palazzotto fanno eco anche quelle di Fabio Giambrone, segretario regionale di Italia dei Valori, altro partito chiamato in causa da Lombardo. "Quello che Lombardo chiama 'nuovo polo' - afferma Giambrone - in Sicilia è solo un’accozzaglia politica a carattere esclusivamente locale e senza alcun futuro. Non nasce infatti da alleanze elettorali ma è figlio di un inciucio indecente a cui si è inspiegabilmente prestato anche il Pd".

"Le parole di Lombardo di questa mattina non ci sorprendono - aggiunge - ma se il governatore è così sicuro di avere il consenso dei siciliani allora si dimetta e ridia loro la parola, così si vedrà davvero se questo ‘nuovo polo’, che sa tanto di vecchia partitocrazia, avrà un futuro. Per ora – conclude Giambrone - resta solo uno squallido inciucio contro cui l’Italia dei Valori si è sempre battuta e continuerà a battersi".