Live Sicilia

No profit

Aiesec approda ad Economia
A Palermo si presenta la Ong


Articolo letto 799 volte

VOTA
0/5
0 voti

aiesec, ong, palermo, presentazione, Zapping
Il 9 marzo presso l’Aula Colletti della Facoltà di Economia di Palermo dalle ore 11 alle ore 12.30, sarà presentata l’organizzazione internazionale Aiesec con la possibilità di partecipare alle sue attività.

Una delle opportunità che Aiesec offre ai giovani è la possibilità di fare stage professionalizzanti all’estero presso aziende o "NGO" in tutti i paesi in cui l’organizzazione è presente, garantendo un percorso di crescita professionale e personale, un’esperienza significativa che integra gli studi universitari e prepara al mondo del lavoro, interagendo in un ambiente dinamico e internazionale.

Aiesec, inoltre, con la sua attenzione alle tematiche di rilevanza locale e globale, porta avanti progetti interamente ideati e gestiti da studenti, al fine di sviluppare competenze pratiche in diversi ambiti (Comunicazione, Relazioni Internazionali, Amministrazione, Information Management, Risorse Umane, Relazioni Esterne) con la collaborazione di aziende partner ed "NGO" internazionali.

Kofi Annan, l’ex segretario dell’ONU, parlò di Aiesec come “un agente di cambiamento per la società in cui gli studenti sono i protagonisti, al fine della pace nel mondo”. Infatti Aiesec, fondata nel 1948 da pochi ragazzi scandinavi al fine di promuovere l’amicizia tra gli studenti universitari a seguito degli orrori della guerra, è oggi nel 2011 la più grande organizzazione internazionale gestita da studenti, apartitica e senza fini di lucro, presente in 1.600 università ed in 110 paesi ed offre ai giovani opportunità di crescita per diventare cittadini responsabili.

Quest'anno il comitato locale di Palermo porta avanti progetti di sviluppo che mirano ad aumentare l’impatto dei giovani sulla realtà circostante tra cui il ciclo di workshop valido ai fini curriculari sull’imprenditoria innovativa e socialmente responsabile, il progetto sulla valorizzazione del turismo in Sicilia ed il progetto sui diritti umani. Un’opportunità per essere cittadini del Mondo.