Live Sicilia

MESSINA

Rapina all'ufficio postale, un arresto e una denuncia


VOTA
0/5
0 voti

antonio villari, messina, rapina, Le brevi, Messina
La polizia ha arrestato a Messina Antonino Villari, 27 anni, con l'accusa di rapina. Un'altra persona, D.N., quarant'anni, che ancora risulta irreperibile, è stata invece denunciata. I poliziotti considerano Villari uno degli autori della rapina messa a segno ieri, nell'ufficio postale del villaggio di San Filippo Superiore e che ha fruttato 50 mila euro. L'uomo, secondo la polizia, sarebbe entrato con un complice nell'ufficio postale e, sotto la minaccia di una pistola, avrebbe fatto uscire i clienti.

I due, servendosi di una scala e di un flessibile, avrebbero aperto la porta antipanico per introdursi negli uffici, rimasti vuoti dopo che anche l'unico impiegato era scappato via per paura. I due rapinatori hanno svuotato i cassetti e la cassaforte, impossessandosi delle banconote che erano state appena scaricate dal furgone blindato e sono poi fuggiti. Villari si sarebbe poi nascosto in una casa vicino all'ufficio postale, ma è stato scoperto dagli agenti e catturato dopo una rocambolesca fuga sui tetti delle case. Nell'abitazione dell'uomo i poliziotti hanno trovato una pistola e circa 45 mila euro. Ad incastrare Villari un documento d'identità trovato, poco prima del suo arresto, su un furgoncino con lo sportello aperto e abbandonato a poca distanza dall'ufficio postale.