Live Sicilia

Il personaggio: Paolo Pietrogrande

"Passione e coscienza", ecco le regole
per essere un vero manager


VOTA
0/5
0 voti

ducati, enel, general electric, isida, manager, paolo pietrogrande, ryanair, Economia, Palermo
“L’unica cosa che fa la differenza è la passione”. Come incantati, gli studenti dell’Isida, hanno ascoltato le parole di Paolo Pietrogrande, membro del consiglio di amministrazione della Ryanair, durante il seminario sul tema “Manager suo malgrado, responsabilità del comando”.

Una vita vissuta tra l’America e l’Italia, tra sogni e soddisfazioni, tra la General Electric e la Ryanair passando per la Ducati, l’Enel e tante altre aziende. “Ho subito imparato a sezionare le cose, pormi gli obiettivi e capire qual è il modo migliore per arrivarci - ha dichiarato Pietrogrande - ho sempre messo il cuore in tutto ciò che ho fatto. Una volta ho messo in garanzia la mia casa per far capire ai lavoratori della cantiere navale Nca di Carrara che potevano fidarsi di me. Ho avuto subito tante critiche, ma i lavoratori hanno apprezzato il mio gesto e sono riuscito a risolvere il loro problema. Sono una persona che mette davanti a tutto la sua coscienza. Quando non si è in pace con lei, si può anche decidere di dire di no a delle grandi offerte”.

Racconti di vita e del grande amore per il suo lavoro. “In ogni azienda bisogna avere un rapporto con tutti i suoi lavoratori, dal primo all’ultimo. Quando sono arrivato all’Enel, ho organizzato una grande festa per i pensionati e le loro mogli. Molti ancora mi mandano una lettera di auguri per Natale”.

Soddisfatti ed entusiasti gli studenti e i docenti dell’Isida. “Cerchiamo di dare speranze ai giovani attraverso una formazione adatta al loro ingresso del mondo del lavoro", ha dichiarato il direttore dell'Isida, Salvatore La Rosa.   "Oltre alla teoria, vogliamo far confrontare i nostri studenti con professionisti affermati nel mondo del lavoro che possono raccontare in prima persona la loro esperienza”, ha detto il vicepresidente Fabrizio Bignardelli.