Live Sicilia

Intervista con Livesicilia

Le buone sensazioni di Miccichè
Bacchettata a Rossi: "Si è esonerato..."



"Ho buone sensazioni, Cosmi è un motivatore”. Testo e musica di Guglielmo Miccichè che a Live Sicilia, affronta senza peli sulla lingua, il momento delicato dei rosanero. “Ho ottime impressioni – dice il vicepresidente del Palermo – ieri ho assistito alla prima seduta della squadra e ho notato che c’era molto determinazione. Cosmi, inoltre, è uno che parla molto alla squadra, questo è buon segno. Speriamo bene”. Passo indietro, si parla della gara persa dal Palermo allo stadio Olimpico: “La Lazio ha vinto con il minimo sindacale. Ha fatto due gol e poi si è rilassata. Noi abbiamo giocato meglio nel primo tempo, ci abbiamo provato, abbiamo attaccato molto con Balzaretti, ma è ancora poco, dobbiamo fare di più”. Miccichè, senatore del club di Viale del Fante, ha già passato un momento buio come quello attuale: “Non è la prima volta che il Palermo attraversa un periodo cosi’ delicato e anche in quella occasione siamo andati avanti e lo abbiamo passato. Naturalmente la migliore medicina è la vittoria. Abbiamo due partite molto delicate adesso, contro Genoa e Milan. Sicuramente battere una delle due ci darebbe una grande carica, una grande iniezione di fiducia. Vedrete che ne usciremo, ne sono certo, ma anche i tifosi devono avere fiducia”.

E’ un periodo delicato anche per il presidente Zamparini, criticato da una parte della tifoseria rosanero. Miccichè prende le difese del patron: “Onestamente non le capisco e le ritengo esagerate. Non le condivido. Rossi si è auto-esonerato con i suoi ultimi risultati che non sono stati brillanti. Ricordiamoci che abbiamo perso 7-0 con l’Udinese che sta attraversando un buon periodo, ma che aveva pareggiato in casa 0-0 con il Brescia e che ha vinto 1-0 con il Bari grazie ad un rigore. Abbiamo resuscitato l’Udinese in poche parole. Rossi tra l’altro si era preso le sue responsabilità, quindi non capisco tutte queste critiche nei confronti di Zamparini che ha sempre voluto bene alla città, ai tifosi e alla squadra, le ritengo ingiuste”.