Live Sicilia

L'assopetroli Sicilia

Fermi investimenti per 500 milioni,
"chiederemo i danni alla Regione"


Articolo letto 731 volte

VOTA
0/5
0 voti

assopetroli, regione sicilia, Economia
"Dallo scorso luglio il comparto attività produttive della Regione è totalmente fermo, bloccando così nell'Isola investimenti per oltre 500 milioni di euro e immobilizzando un migliaio di posti di lavoro". L'Assopetroli fa sentire la sua voce e denuncia l'impasse della Regione. "Una situazione che sta diventando ingestibile per molte aziende del settore che si trovano in grave stato di disagio e di difficoltà per cause loro non imputabili e che, per questo, stanno valutando la possibilità di chiedere un risarcimento danni dopo i numerosi appelli all'assessorato perché intervenisse al più presto".

Da circa un anno ci sono migliaia di pratiche di costruzione di nuovi impianti di distribuzione di benzina (o ammodernamento dei vecchi) ferme nei tavoli della Regione. Così L'Assopetroli Sicilia ha  nuovamente scritto al presidente della Lombardo e all'assessore all'Industria venturi. "Risulta per noi assai incomprensibile e ingiustificabile questo lungo periodo di inattività dell'assessorato delle attività produttive. E' stato stimato che, se anche dovessero riprendere a breve i lavori della commissione, per la definizione delle pratiche pendenti, alcune ferme da anni servirebbero mesi di lavoro ininterrotto".

Ad aggravare al situazione c'è anche che la commissione commissione consultiva carburanti non si riunisce dallo scorso maggio. "Un dato - concludono i petrolieri siciliani - che crea ingenti danni economici ed occupazionali che si aggrvano di giorno in giorno".