Live Sicilia

Il rapporto di Legambiente

In Sicilia il 95 per cento delle scuole
è in zone a rischio sismico


VOTA
0/5
0 voti

emrgenza, legambiente, scuole, Cronaca
Il 66,5% delle scuole in Sicilia necessita di interventi di manutenzione urgenti, oltre il 95% è in aree a rischio sismico e solo il 29% possiede il certificato di agibilità. Le città siciliane sono in coda alla graduatoria nazionale della qualità dell'edilizia scolastica: Agrigento (la migliore città siciliana) è al 46mo posto. Questi sono i dati riportati nel "Rapporto Ecositema Scuola" di Legambiente presentato oggi a Roma.

"Il 66,5% degli edifici scolastici siciliani è in situazione di emergenza - si legge nel rapporto - e necessita di interventi di manutenzione straordinaria, una percentuale che non ha fatto registrare variazioni positive negli ultimi anni. Solo il 29% possiede il certificato di agibilità, in una regione che ha quasi l'intero territorio esposto ad alto rischio sismico". Per Legambiente "oltre alle scarse e discontinue risorse finanziarie messe a disposizione, mancano una programmazione e una pianificazione a medio e lungo termine, che permettano di analizzare i bisogni del patrimonio edilizio scolastico nella sua complessità ed interezza".

"
Investire nella manutenzione e nel rinnovamento degli edifici scolastici - precisa - deve rappresentare una priorità nell'agenda politica del governo regionale. Il complesso degli interventi potrebbe costituire il più grande cantiere dell'isola". Secondo il rapporto di Legambiente, infine, "sulla base della legge 2008, che prevede la riduzione nel triennio 2009/2011 del numero di insegnanti e del personale non docente, oltre a costare, il taglio di altri 2.534 insegnanti, comporterà aule più affollate oltre i limiti imposti dalle norme tecniche sull'edilizia scolastica e da quelle sulla sicurezza nei posti di lavoro e sulla prevenzione incendi".