Live Sicilia

La manifestazione organizzata dai sindacati

Corteo a Caltanissetta:
in cinquemila contro la mafia


Articolo letto 689 volte

VOTA
0/5
0 voti

caltanissetta, corteo, legalità, Cronaca
Sono oltre cinquemila i partecipanti alla manifestazione ''Contro la mafia e per il lavoro'' (nella foto un'immagine d'archivio) organizzata dai sindacati nisseni e dal Tavolo unico di regia della provincia, cui hanno aderito associazioni, movimenti culturali e politici, e la societa' civile. Molte le bandiere dei sindacati Cgil, Cisl, Uil e gli striscioni di scuole ed associazioni.

Sono presenti tutti i sindaci dei 23 comuni della provincia di Caltanissetta ed esponenti politici nazionali e regionali. Alla manifestazione partecipano esponenti di Confindustria Sicilia, come il presidente, Ivan Lo Bello. Il corteo e' partito da viale Regina Margherita davanti la Prefettura di Caltanissetta in sensibile ritardo ed è arrivato nei pressi del municipio, dove si svolge il comizio.

“In molte migliaia abbiamo percorso le strade della città per ribadire una verità, che taluno vuole nascondere : le mafie impoveriscono il Sud e si ingrassano al Nord, nascono sovente nei paesi caldi e si ingrassano sempre in paesi freddi”. Questo quanto dichiarato dal portavoce nazionale dell’Italia dei Valori, Leoluca Orlando.

"L'affermazione della legalità é ancora un obiettivo da raggiungere. Legalità e sviluppo devono camminare di pari passo: non ci può essere vero sviluppo senza legalità e rispetto delle regole. La partecipazione numerosa di cittadini, politici, sindacalisti, forze sociali alla manifestazione di Caltanissetta, un fatto storico per questa città ma anche per l'intera Regione, testimonia che la gente ha fame di legalità. E noi - classe dirigente, politici, imprenditoria sana, parti sociali - abbiamo il dovere morale di soddisfare questa richiesta, senza precedenti, di legalità". Ha detto l'assessore regionale alle Attività Produttive, Marco Venturi, presente alla manifestazione.