Live Sicilia

l'inchiesta condotta dal pm maurizio agnello

Fotovoltaico, c'è anche
il 'tariffario' delle tangenti


VOTA
0/5
0 voti

inchiesta, tangnti, Vitrano, Cronaca
La ''tariffa'' per ''oleare'' i meccanismi della burocrazia per le imprese del fotovoltaico e' diecimila euro ogni Megawattora prodotta. All'imprenditore che lo ha denunciato il deputato regionale Pd, Gaspare Vitrano, ora fermato per concussione, aveva fatto lo sconto: 50 mila euro in tutto anche se l'impianto di Roccamena (Palermo) avrebbe prodotto a regime circa 7,5 Megawattora.

Il ''tariffario'' del fotovoltaico emerge dall'inchiesta che ha portato ieri al fermo di Vitrano e dell'ingegnere Pier Giorgio Ingrassia, che lavorava per l'imprenditore che ha denunciato la richiesta di tangente. Ingrassia, ingegnere nei cantieri di Roccamena (Pa), si occupava anche della mediazione tra il politico e l' imprenditore. Era stato lui a dire all'uomo, che aveva il subappalto dell'impianto di cui era titolare un'impresa spagnola, che si doveva pagare il politico. Questi erano i patti, gia' stabiliti in precedenza, quando il subappalto era in mano a un altro imprenditore poi andato via.

All'appuntamento la vittima si e' presentata ''solo'' con 10 mila euro. ''Ci vedremo lunedì per il resto'' avrebbe detto Vitrano nel momento in cui ha intascato la rata. Non sospettava che tutta l'operazione fosse registrata dalle microspie e dalle telecamere della polizia. L'inchiesta e' coordinata dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci e condotta dal pm Maurizio Agnello.