Live Sicilia

operazione delle fiamme gialle

Giocattoli contraffatti,
maxisequestro a Palermo


Articolo letto 836 volte

VOTA
0/5
0 voti

giocattoli, palermo, sequestro, Cronaca
La Guardia di finanza ha sequestrato a Palermo 226.000 giocattoli contraffatti e privi del marchio Ce, di conformità europea. Secondo i baschi verdi avrebbero potuto fruttare oltre 500.000 euro, ovviamente in nero, dunque in violazione delle norme tributarie. Sono stati trovati in due depositi in corso dei Mille e hanno portato alla denuncia di una coppia di cinesi, una donna di 30 anni e un uomo di 28 anni, per illegale introduzione e commercio nello Stato di prodotti recanti segni falsi, per ricettazione e violazione della normativa europea in materia di sicurezza sui giocattoli.

Tra i giochi privi di garanzie di qualità e sicurezza c'erano molti prodotti cari ai piccini, quali contraffazioni di 'Ben 10', 'Dragonball', 'Spiderman','Toy story', 'Hello kitty' e centinaia di altri, tutti molto conosciuti e richiesti dal mercato dei piu' piccoli. C'erano anche circa 10.000 puntatori laser per cui il ministero della salute gia' dal 1998 aveva abolito la commercializzazione, perché lesivi per la vista, e 60.000 etichette 'tatoo' prodotte con sostanze ritenute altamente nocive.