Live Sicilia

L'affondo del sindaco

Cammarata: "Regione maleducata"


Articolo letto 715 volte


cammarata, regione maleducata, Cronaca
"La Regione sta dando l'ennesima prova di maleducazione e sgarbo istituzionale non invitandoci alla conferenza stampa di oggi pomeriggio durante la quale, dicono, presenteranno progetti di riqualificazione urbana che portano la nostra firma". Lo ha detto il sindaco di Palermo Diego Cammarata durante la conferenza stampa, convocata stamattina, per illustrare le opere di riqualificazione urbana dei quartieri San Filippo Neri, Borgo Nuovo e Sperone. "Sono stati i tecnici degli uffici comunali a ideare i progetti - ha aggiunto - a redigerli e metterli nero su bianco. E ora la Regione vorrebbe prendersene il merito presentandoli alla stampa senza invitarci né comunicarci nulla". Per la realizzazione delle opere sono destinati i fondi statali ex Gescal, pari a 47 milioni di euro, di cui "circa 5 milioni - ha aggiunto - sono stati già impiegati per alcuni lavori a Borgo Nuovo".

"Le opere erano previste dall'accordo di programma quadro - ha spiegato Cammarata - firmato con la Regione nel 2005. Due anni dopo, però, la Cassazione ci comunica che era necessario rimodulare l'accordo visto che i costi delle espropriazioni dei terreni erano maggiori rispetto a quelle previste: il Comune, insomma, avrebbe dovuto reperire ulteriori 10 milioni di euro". "Nel frattempo proponiamo però alla Regione - ha precisato - di iniziare una prima tranche di lavori, quelli più urgenti, con i 42 milioni già a disposizione. Ma da allora tutto si è arenato rimanendo fermi ad una bozza di accordo ancora senza firma fino ad oggi quando veniamo a sapere che presenteranno in pompa magna proprio i nostri progetti. Qual è la strategia della Regione? Prendersi il merito e con questo anche i 42 milioni di euro?".

(Fonte ANSA)