Live Sicilia

la denuncia

L'imprenditore Moncada: "Un dirigente
regionale mi propose un affare"


Articolo letto 1.579 volte


eolico, fotovoltaico, moncada, regione, sicilia, Economia, Politica
Dopo lo scandalo che ha travolto il deputato regionale del Pd Gaspare Vitrano, accusato di concussione, il settore dell'eolico e del fotovoltaico catalizza l'attenzione degli inquirenti. E nuova linfa per le indagini viene dalle parole di imprenditori attivi nell'ambito delle energie alternative come Salvatore Moncada che - come riporta "Repubblica Palermo" in edicola stamani - denuncia di avere subito pressioni da parte di un burocrate della Regione.

"In cinque anni non ho mai ottenuto un'autorizzazione per il fotovoltaico – dice l'imprenditore che nell'era Cuffaro ha avuto decine di autorizzazioni per l'eolico– ma non ho ottenuto nemmeno un diniego nè tanto meno una richiesta di integrazione della documentazione. Le mie istanze sono state semplicemente ignorate. Ma non tutte subiscono lo stesso trattamento. Come dimenticare quel dirigente generale che nel 2009 ha rilasciato una quindicina di autorizzazioni tutte alla stessa impresa? E dire che in un anno intero di autorizzazioni ne erano state rilasciate sì e no una trentina. Quel dirigente – denuncia Moncada – è lo stesso che all'inizio del 2009 mi aveva proposto durante un pranzo al quale mi aveva invitato se ero interessato a rilevare un progetto eolico già autorizzato. Io rifiutai perchè chiedevano circa 12 milioni ma decisi di non ignorare quanto accaduto. La cosa più grave è che il dirigente ha cambiato settore ma è ancora ai vertici della burocrazia".