Live Sicilia

l'intervista

Castiglione contro Lombardo:
"Manca la cultura di governo"


Articolo letto 1.161 volte

VOTA
0/5
0 voti

castiglione, lombardo, regione, romano, Politica
"Il nuovo ricorso all'esercizio provvisorio dimostra la mancanza assoluta di cultura di governo da parte di questo esecutivo". A dirlo è il co-coordinatore del Pdl Giuseppe Castiglione intervistato da LiveSicilia. "Io - spiega il presidente della Provincia di Catania - ho ereditato un'amministrazione che era abituata ad approvare il bilancio a luglio, da tre anni viene approvato a dicembre. Il bilancio è il primo atto che un'amministrazione offre ai propri cittadini, deve essere redatto con rigore e trasparenza. Può essere doloroso, perchè si devono fare delle scelte, ma deve essere fatto". "Lombardo - rincara la dose Castiglione - lamenta il taglio di risorse , ma anche le altre regioni sono nella stessa situazione eppure varano i bilanci nei tempi giusti".

Castiglione si mostra critico anche in relazione al cambiamento che Lombardo pensa per l'Mpa. "Parla di un 'nucleo forte' da cui partire - dice Castiglione - ma da chi è composto? Parla di nuova organizzazione ma non conosciamo il progetto politico-culturale che dovrebbe essere alla base".
E se Lombardo dal blog lancia l'idea di  un movimento che non sia "servo di Pd o Pdl", Castiglione replica: "non capisco a cosa si riferisca . Servi, servitori e servilismi non fanno parte della nostra cultura politica. Mai pensato a servi, ma piuttosto ad alleanze e collaborazioni virtuose".

Toni decisamente diversi invece per commentare la possibile nomina di Saverio Romano a ministro dell'Agricoltura. "E' uno dei settori più delicati per la nostra economia e avere un interlocutore siciliano non può che essere una cosa positiva. E' un bene - aggiunge - anche sul piano politico e guardiamo al Pid con grande interesse per future alleanze".