Live Sicilia

FIAT

Confartigianato: "Pericolose lacune sul futuro degli operai di Termini"


Articolo letto 755 volte

VOTA
0/5
0 voti

Confartigianato, fiat, filippello, termini imerese, Le brevi
"Il grido di protesta di questi giorni dei lavoratori della Fiat e dell'indotto evidenzia alcune preoccupanti incertezze nel progetto industriale per Termini Imerese". Lo dice Mario Filippello, segretario regionale della Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media industria.
"Il piano - aggiunge - ci convince per quel che riguarda gli investimenti infrastrutturali, ma presenta pericolose lacune
sulla possibilità di dare piene garanzie a tutti i lavoratori della Fiat e dell'indotto. Per questo, la Cna chiede che, nel
corso dell'incontro del prossimo 24 marzo al ministero, si individui la strada per legare il più possibile i progetti industriali alle realtà della piccola e media impresa e dell'artigianato locale".