Live Sicilia

VERTENZA FIAT

A Roma il confronto con i sindacati per rilancio Termini


VOTA
0/5
0 voti

fiat, ministero, roma, termini, venturi, Le brevi, Palermo
Riunione stamani al ministero dello Sviluppo economico con i sindacati dei metalmeccanici sul rilancio del polo industriale di Termini Imerese, dove la Fiat chiudera' il suo stabilimento a fine anno. Si tratta del primo incontro con le organizzazioni dei lavoratori dopo la firma dell'accordo di programma per la reindustrializzazione. Dalla riunione si attende la definizione di appuntamenti tra i sindacati e le imprese che fanno parte della short list per la riconversione vagliata da Invitalia, l'advisor del ministero. A riguardo, l'amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, fa sapere che ''alcune si sono rese gia' disponibili all'incontro, altre no. Ma noi confidiamo che alla fine tutte diano la disponibilita'''. Inoltre, aggiunge, ''confidiamo nel rapporto responsabile di sindacati nella fase delicata di preparazione degli insediamenti. E siamo sicuri del ruolo propositivo e collusivo dei sindacati, come finora hanno fatto''. Arcuri spiega che la riunione di oggi servira' ''a fare il punto sull'attuazione dell'accordo e la tempistica per le fasi successive. Stiamo lavorando con le imprese per portarle a presentare le istanze di accesso alle agevolazioni e stiamo lavorando con gli enti locali e l'area di sviluppo industriale per predisporre gli insediamenti nel sito''. Arcuri precisa: ''Le imprese che dovranno insediarsi si insedieranno entro i tempi previsti, ovvero in concomitanza con l'uscita della Fiat''. Riguardo alla vicenda giudiziaria che ha coinvolto Ciccolella, l'azienda florovivaistica inserita nella short list, Arcuri afferma: ''Hanno fornito i chiarimenti che dovevano nel rispetto delle norme vigenti e dello stato dell'arte, per noi sono stati esaustivi e al momento la vicenda giudiziaria non inficia ''la loro presenza nella short list''. Quanto all'ottavo progetto, arrivato fuori tempi massimi da Dr motor, Arcuri sottolinea: ''Penso che la presentazione del business plan sia prossima, poi la valuteremo''.

Per l'assessore alle Attività produttive della Regione Siciliana, Marco Venturi, "la riunione di oggi è importante perchè si è stabilita la tempistica relativa ai progetti da finanziare. Invitalia ha infatti assicurato che entro il 31 luglio è in condizione di impegnarsi a presentare al Cipe i progetti ammessi, istruiti e da finanziare".

L'advisor del ministero, Invitalia, ha comunicato che DR automobili, l'ottava proposta di interesse, sta elaborando il piano di impresa che dovrebbe essere pronto a giorni. Inoltre Invitalia promuovera' a partire dal 28 marzo incontri tra le imprese proponenti e i sindacati, le parti sociali di categoria e gli enti pubblici coinvolti nell'Apq al fine di consentire a questi ultimi di conoscere le varie iniziative nello specifico.

Fin qui hanno aderito a questa proposta 4 imprese (De Tomaso e Cape, Biogen e Ciccolella), le rimanenti 3 devono ancora rispondere.