Live Sicilia

Emergenza immigrati

L'Appello dell'arcivescovo di Tunisi:
"Lampedusani fate il possibile"


Articolo letto 696 volte

VOTA
0/5
0 voti

appello, arcivescovo, immigrati, lampedusa, Cronaca
"Fate il possibile per rimanere quelli che siete. La Sicilia è sempre stata una terra di accoglienza, so che in questo momento state dando il massimo". E' l'appello che monsignor Maroun Elias Nimeh Lahham, arcivescovo di Tunisi, rivolge ai cittadini di Lampedusa, dove in questo momento si trovano circa 5 mila migranti.

Per spiegare cosa sta avvenendo in Tunisia, l'arcivescovo sta incontrando a Palermo alcune autorità istituzionali ed ecclesiali. Lahham è stato ricevuto stamani dal presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Francesco Cascio, assieme al quale ha partecipato a una conferenza stampa.

"Penso - ha aggiunto l'arcivescovo rispondendo alle domande dei cronisti sull'ipotesi di inviare navi nel Canale di Sicilia per prelevare i migranti nei barconi- che in questo momento serva la solidarietà e non c'é niente di più pericoloso che calpestare la dignità di un essere umano. Ricordate che la rivoluzione in Tunisia è partita da quel giovane venditore di verdura che si è dato fuoco dopo avere ricevuto uno schiaffo da una poliziotta".