Live Sicilia

MONREALE

Il Comune con l'associazione "Liberi di lavorare"


Articolo letto 915 volte

VOTA
0/5
0 voti

antiracket, liberi di lavorare, Monreale, Le brevi, Palermo
E' stata approvata, nella seduta della giunta comunale di Monreale (Pa), presieduta dal sindaco, Filippo Di Matteo, la delibera per l'adesione all'Associazione antiracket ed antiusura 'Liberi di lavorare', presentata il mese scorso nel complesso Guglielmo. La notizia è stata resa nota dall'assessore all'Antiraket e antiusura, Marco Intravaia. Il sindaco Di Matteo ha, da parte del Comune, messo a disposizione i locali dell'ex ospedale Santa Caterina, dove sarà istituita la sede dell'associazione. "Mi sembra il luogo ideale - ha detto Di Matteo - considerato che, nello stesso sito, sorge la biblioteca della legalità". L'associazione è composta dal Consorzio Co.Art Monreale, l'Unicoop Palermo, l'Associazione comunale del commercio, del turismo, dei servizi, delle professioni, piccole e medie imprese, l'Associazione 'Donnattiva' e Confartigianato Monreale. Il consiglio direttivo è composto dal presidente, Lia Giangreco, dal vicepresidente Enza Taormina, dalla segretaria Anna La Corte e dal tesoriere Ezio Tripiano. "Fare sistema e rete - ha spiegato l'assessore Intravaia - è un segnale importante per far capire che non si è soli". L'assessore, inoltre, ha garantito che verranno portate avanti altre iniziative in sinergia con il ministero dell'Interno, l'associazionismo e le scuole del territorio che portano avanti progetti sulle legalita".