Vitrano e Ingrassia, l'intercettazione