Live Sicilia

Le reazioni

Marrocco e il rapporto col Pd:
"I tempi non sono ancora maturi"



marrocco fli pd, Politica
"Il Pd siciliano ha poco della sinistra di qualche anno fa, ma questo non basta per immaginare alleanze con Fli. Noi abbiamo una identità ben precisa, mi sembra affrettato ipotizzare intese politiche, non sarebbe affatto una passeggiata". Così
Livio Marrocco, capogruppo di Fli all'Assemblea regionale siciliana, commenta la nuova linea del gruppo dirigente del Pd siciliano che propone un'alleanza tra i partiti moderati e progressisti in chiave anti-berlusconiana e funzionale a un nuovo governo politico in Sicilia, dopo la stagione della giunta tecnica. Secondo Marrocco i tempi non sono maturi.

"Quanto meno aspettiamo l'esito delle amministrative - aggiunge - poi si può ragionare sugli sviluppi nell'azione del governo di Raffaele Lombardo. Noi vogliamo proseguire sulla strada della giunta tecnica, che sta dando i suoi frutti. Mi sembra il momento meno adatto per un cambiamento". Marrocco, tuttavia, passa il testimone al governatore. "E' Lombardo che deve dire come intende rilanciare l'azione del governo - conclude Marrocco - Per noi questa è una giunta di alto livello e ha appena approvato 8 disegni di legge di riforma importanti, a cominciare dalla formazione professionale".