Live Sicilia

la decisione del commissario dello stato

De Luca insorge:
"Scelta non condivisibile"


VOTA
0/5
0 voti

bilancio, cateno de luca, commissario dello stato, finanziaria, regione, sicilia, Politica
In merito all’approvazione da parte del Commissario dello Stato del Bilancio della Regione Sicilia,
Cateno De Luca ha dichiarato: “Rimango stupito di come gli strumenti finanziari della Regione abbiano avuto il parere positivo da parte del Commissario dello Stato vi erano e vi sono grossi nodi irrisolti in quel Bilancio, soprattutto sulla copertura del comparto sanità e in altre voci significative”.

“Con il rispetto dovuto al Commissario dello Stato – continua De Luca - non mi pare che sia stata una scelta condivisibile. Voglio tra l’altro ricordare che i fondi Fas impegnati a copertura di numerose spese nel Bilancio e nella Finanziaria superano i 5 miliardi di euro, ma la dotazione del Fas 2006-2013 è di circa 3 miliardi e 600 miloni. Vi sono poi altri 5 miliardi di euro di debiti delle aziende partecipate che continuano a non essere presi in considerazione”.

“Il governo Lombardo – conclude De Luca - dovrebbe ringraziarci perché abbiamo impedito di mettere in atto l’ennesima Finanziaria bancomat e il Commissario non ha ritenuto di impugnarla essendosi commosso per l’inutilità delle norme contenute e per il costante piagnisteo che in questi cinque giorni, in barba all’autonomia, il governo regionale ha messo in atto”.