Live Sicilia

teatro e fotografia

Tagliato il 'nastro rosa':
al via il PalermoPride 2011


VOTA
0/5
0 voti

Emma Dante, Letizia Battaglia, palermo pride 2011, Palermo, Zapping
Per l’edizione 2011 del Palermo Pride, due artiste palermitane d’eccezione firmano le iniziative che danno il via alla settimana più ‘gaia’ del capoluogo siciliano. Sabato 14 maggio alle 19, a Palazzo Steri, sarà inaugurata la mostra di
Letizia Battaglia a cura di Maria Chiara di Trapani, "Letizia Battaglia 1974- 2011", con un allestimento pensato da Gandolfo Gabriele David per Spazio Deep. L’esposizione è un omaggio nato da un impulso di simpatia e solidarietà di Letizia Battaglia verso gli amici del Palermo Pride. E’una selezione di 20 fotografie, fra cui molti inediti. Letizia, testimone di una guerra civile che per oltre vent’anni ha prodotto ogni giorno nuove vittime, ha deciso di fare i conti con il suo archivio: così il diario visivo di donne e uomini le cui esistenze sono state annullate dalla violenza mafiosa, fanno da sfondo ad una nuova immagine, un volto femminile o di una nudità vibrante di donna.

Domenica 15 maggio, l’eclettica regista palermitana, Emma Dante, metterà in scena alla Vicaria "Anastasia, Genoveffa e Cenerentola", una “favola per bambini e adulti” che propone in chiave moderna la celebre fiaba. “E’ una rivisitazione della favola di Cenerentola, adatta ad ogni genere di pubblico – spiega Emma Dante - i bambini sono gli adulti di domani e per loro natura non sono in grado di avere alcun tipo di pregiudizio. Queste persone vivranno da ‘grandi’ in un mondo fatto di differenze e di culture diverse, dove anche le famiglie saranno di diverso tipo. Con il mio omaggio al Pride, lancio un messaggio affinchè si presti più attenzione alla percorso di crescita dei bambini e dei giovani, per acquisire più facilmente il senso di inclusione e di solidarietà sociale”.

Prevendita: 34749775622 – 3291558256. Due repliche: alle 19.30 e alle 22.

Per informazioni: www.palermopride.it