Live Sicilia

mondello

World Festival on the Beach
a Palermo la carica dei surfisti


VOTA
0/5
0 voti

palermo, surf, world festival on the beach, Palermo
Fervono i preparativi per l’organizzazione della XXVI edizione del
World Festival on the Beach, che si svolgerà sul litorale di Mondello, a Palermo, dal 16 al 22 maggio prossimi. Il prologo alla manifestazione quest’anno sarà offerto da una serie di appuntamenti minori a partire da domenica 15 con la Regata zonale Catamarani Classe A.

Sport e spettacoli musicali “a sorpresa” costituiscono anche nell’edizione 2011 la formula che ha decretato, assieme alla qualità dei contenuti, il successo del Windsurf World Festival, nato nel 1974, approdato a Palermo nel 1985 e ribattezzato nel 2001 in World Festival On The Beach, manifestazione da un quarto di secolo fa parlare di se grazie alle meraviglie dei luoghi ed alla eccezionalità degli avvenimenti resi noti con il “passaparola”. La cornice anche quest’anno è il mare di Mondello e la sua spiaggia.

World Festival on the Beach, organizzato dal Circolo Albaria da oltre un decennio e co-organizzato con il Comune di Palermo e con lo storico gruppo di privati, riesce a coniugare la lunga tradizione che l’ha portato ai vertici della fama mondiale nella realtà del windsurf, con la capacità di rinnovarsi anno dopo anno, riservando sempre grandi sorprese, grazie anche all’intervento dell’Assessorato regionale al Turismo dello Sport e dello Spettacolo che ha inserito l’evento nel calendario ufficiale delle manifestazioni di forte richiamo turistico.

E come ogni anno tornano, ovviamente, i campioni del Windsurf con le competizioni individuali e quelle a squadre riservate alle due classi Olimpiche: RS:X e giovanile Techno 293. In programma la straordinaria edizione della Windsurfer Legend Race, su percorso slalom, riservata ai campioni continentali e mondiali windsurfer degli anni Settanta e Ottanta e una regata individuale su tavole windsurfer aperta ad altri concorrenti del passato. Quattro le classi riservate alla Vela con i velocissimi ed innovativi Moth, i catamarani Hobie Cat e Classe A e la vela d’altura. Condizioni meteo permettendo, si potranno ammirare ancora una volta le esibizioni di Kitesurfing, del Wakeboard le competizioni di Surf da onda e per la prima volta si potrà assistere e partecipare ad un raduno riservato ai SUP, Stand Up Paddle. Quest’ultima disciplina vedrà Mondello come una delle location scelte dal produttore cinematografico Mike Waltz per la realizzazione di uno specifico video. Inoltre, si rinnovano le iniziative aeree fra cui quella del paracadutismo, parapendio ed una esibizione volo acrobatico.

Una settimana di sport e come sempre l’intrattenimento musicale fra classica, jazz, pop e l’energia della dance. Resta l’atmosfera da villaggio turistico che vedrà Palermo e Mondello protagoniste con il mare, la spiaggia e con il numeroso pubblico che si moltiplica al calar della notte. Appuntamento fisso con il popolo della notte che vivrà le atmosfere un po’ californiane, al calar della sera quando la spiaggia si trasforma in una vera e propria dance-hall “en plein air”. Così sarà anche fra pochi giorni, con alcuni tra gli artisti più apprezzati del panorama musicale pop e dance nazionale.

Il World Festival on the Beach apre le porte di Mondello, da piazza Valdesi, tra palme e fiori variopinti e profumati, con il lungomare riservato ai pedoni. La piazza, dominata dalla storica Villa Gregorietti, quartier generale, sarà il cuore pulsante di tutti gli eventi. Tenuto conto che la manifestazione, di pubblico interesse, si svolge in un’area demaniale cittadina, senza precluderne la normale fruizione pubblica, non limitandola con accessi o ingressi, qui vengono ospitate le varie iniziative nel rispetto assoluto della naturale vocazione del luogo. Grazie alla collaborazione con residenti ed Istituzioni preposte e delle forze dell’ordine la viabilità di Mondello non subisce alterazioni, in quanto vengono adottati percorsi alternativi che permettono di migliorare il raggiungimento di tutte le zone della borgata marinara.

Lo staff organizzativo, formato da vecchi e nuovi appassionati, professionisti, affiancati da un “esercito” pacifico di infaticabili volontari, diretti da uno staff appassionato, sostenuto dagli sponsor, è al servizio per la realizzazione del progetto World Festival on the beach, con l’interesse comune di festeggiare un compleanno. La promessa è il divertimento assicurato.

Albaria affida allo sport ed alla musica il compito di accompagnare l’appuntamento annuale che trasforma Mondello in una platea internazionale con l’auspicio di poter riacquisire in futuro gli spazi della spiaggia inspiegabilmente ridotti e tolti non solo al popolo del festival, ma soprattutto a tutti i cittadini. Lo scorso anno, come quest’anno, infatti, gran parte della spiaggia prospiciente piazza Valdesi è stata ed è chiusa da privati per uso commerciale lucrativo con sedie ed ombrelloni rimasti vuoti ed inutilizzati per tutto il periodo del festival. “A Mondello – afferma il presidente dell’Albaria Vincenzo Pottino - si aspetta che la Società Italo Belga realizzi tutti I varchi pubblici ogni 100 metri, fronte mare (larghi 5 mt.) nel rispetto della legge e delle prescrizioni imposte dall'Autorità amministrativa cittadina e liberi la porzione di spiaggia da recinti, cancellate, sedie ed ombrelloni vuoti, che impediscono quella libra fruizione e lo svolgimento del World Festival on the beach”.