Live Sicilia

Sport

Occhi puntati sul
Windsurf world festival


VOTA
0/5
0 voti

mondello, windsurf, Zapping
Da mercoledì 18 maggio prenderanno il via le gare veliche della XXVI edizione del World Festival on the Beach. Come da tradizione, fino al 22 maggio, l’appuntamento è nel meraviglioso golfo di Mondello, con il suo mare dai colori turchesi e la spiaggia di sabbia finissima. Due giorni prima, da lunedì 16, cominceranno una serie di eventi e manifestazioni collaterali che accenderanno i riflettori su Mondello e sull’intera città di Palermo.

World Festival on the Beach, organizzato dal Circolo Albaria e da oltre un decennio co-organizzato con il Comune di Palermo e con lo storico gruppo di privati, riesce a coniugare la lunga tradizione che lo ha posizionato al top del panorama mondiale del windsurf con la capacità di rinnovarsi anno dopo anno, riservando sempre grandi sorprese, grazie anche all’intervento dell’Assessorato regionale al Turismo dello Sport e dello Spettacolo che ha inserito l’evento nel calendario ufficiale delle manifestazioni di forte richiamo turistico.

Sport e spettacoli musicali “a sorpresa” costituiscono, anche nell’edizione 2011, la formula che ha decretato, assieme alla qualità dei contenuti, il successo del Windsurf World Festival, nato nel 1974, approdato a Palermo nel 1985 e ribattezzato, nel 2001, in World Festival On The Beach. Una manifestazione che da un quarto di secolo fa parlare di sé grazie alle meraviglie dei luoghi e alla eccezionalità degli avvenimenti. Un “passaparola” che fa il giro del mondo.

Una settimana di sport e intrattenimento musicale fra classica, jazz, pop e l’energia della dance. Resta l’atmosfera da villaggio turistico che vedrà Palermo e Mondello protagoniste con il mare, la spiaggia e con il numeroso pubblico che si moltiplica al calar del solo. Il popolo della notte vivrà, anche quest’anno, le atmosfere californiane, quando la spiaggia si trasformerà in una dance-hall “en plein air” con la partecipazione di gli artisti tra i più apprezzati del panorama musicale pop e dance nazionale.

Tornano i campioni del Windsurf con le competizioni individuali e a squadre riservate alle due classi Olimpiche: RS:X e giovanile Techno 293. In programma, la straordinaria edizione della Windsurfer Legend Race, su percorso slalom, riservata ai campioni continentali e mondiali windsurfer degli anni Settanta e Ottanta, e una regata individuale su tavole windsurfer aperta ad altri concorrenti del passato. Quattro le classi riservate alla Vela con i velocissimi ed innovativi Moth, i catamarani Hobie Cat e Classe A, e la vela d’altura. E’ stata spostata a domenica 22 la Regata zonale Catamarani Classe A, che si svolgerà dunque nell’ambito delle competizioni nazionali di vela.

Windsurfer Legend Race, dal 20 al 22 maggio, rappresenterà “il fiore all’occhiello dell’edizione di quest’anno”, come spiega il presidente dell’Albaria, Vincenzo Pottino, che aggiunge: “Potranno partecipare con l’originale tavola windsurfer, che forniremo agli ospiti, gli atleti che hanno disputato un campionato mondiale con la prima tavola e la prima classe velica del windsurf negli anni ‘70 e ‘80”. La gara ha attirato le adesioni di vecchie glorie, italiane e straniere, che hanno fatto la storia di questa disciplina. Tra loro, i pluricampioni mondiali Mike Waltze e Gilles Calvet che già nel primo mondiale del 1975 a Isle Bendor, vicino a Marsiglia, si davano battaglia nella categoria Leggeri.

Waltze ricorda bene quel ragazzino italiano, all’epoca tredicenne, che a Okinawa trent'anni fa si affacciava per la prima volta sulla scena internazionale. Si trattava del palermitano Paco Wirz, come ricorda Pietro Porcella, pioniere tra i giornalisti e per 20 anni voce storica del Windsurf World Festival. Quel mondiale è stato l’inizio della carriera di Paco Wirz. Una carriera che lo ha portato, tre anni dopo, a diventare il più giovane atleta a partecipare alle Olimpiadi. Ai Giochi di Los Angeles era riserva di Klaus Maran. Assieme a lui c’era anche il suo alter ego, Riccardo Giiordano, protagonista di successi internazionali.

Le gare della Legend Race si svolgeranno nella costa di Mondello con sfide uno contro uno in un tabellone in stile tennistico e le iscrizioni saranno aperte fino al giorno di inizio del World Festival on the beach.