Live Sicilia

Il provvedimento

Asp di Palermo, sospesi due dirigenti
"Presentata una falsa certificazione"


VOTA
0/5
0 voti

asp, dirigenti, sanità, Cronaca, Palermo
La notizia, nuda e cruda, nel comunicato: "La Direzione aziendale dell’Asp di Palermo ha attivato un procedimento disciplinare e sospeso cautelativamente dal servizio per 20 giorni, il Dirigente farmacista
Pietro Giammanco.  A Giammanco, dipendente dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo, è stato contestato di avere presentato una falsa certificazione di servizio nella selezione pubblica per l’affidamento dell’incarico di struttura complessa di farmacia ospedaliera bandita dall’A.R.N.A.S. “Civico-Di Cristina e Benfratelli” di Palermo. Tale certificazione, rilasciata dagli uffici competenti dell’Asp a richiesta dell’interessato, avrebbe consentito a Giammanco di provare il possesso di uno dei requisiti richiesti per la partecipazione al concorso, e cioè il decennio nella mansione di farmacista ospedaliero in assenza di specifica specializzazione.

Analogo provvedimento di sospensione cautelativa dal servizio per 20 giorni ed attivazione del procedimento disciplinare, è stato adottato nei confronti del Direttore del Servizio Stato Giuridico del Dipartimento Risorse Umane dell’Asp, Giuseppe Andaloro, che avrebbe sottoscritto e rilasciato il certificato di servizio al Dirigente farmacista, Pietro Giammanco".

(Nella foto l'assessore alla Salute, Massimo Russo)