Live Sicilia

Approvata la legge

Formazione, via libera



ars, barone, centorrino, emendamento, formazione, santi formica, speciale formazione, uil, Politica
Via libera dall'Assemblea regionale siciliana al disegno di legge sulla formazione professionale, riscritto da un emendamento del governo. Le novità principali introdotte riguardano la durata del fondo di garanzia, che passa da 50 a 36 mesi, come previsto dal precedente ddl, e che i lavoratori assunti entro il 31 dicembre del 2008 godranno di una priorità, ma non saranno più i beneficiari esclusivi del fondo, quantificato in 12 milioni di euro. "L'approvazione del Ddl va letta come una soluzione tampone ma necessaria per superare una emergenza e per dare maggiore tutela ai dipendenti degli Enti, da molti mesi senza stipendio" commenta il vicepresidente vicario del gruppo parlamentare del Popolo della Libertà all'Ars, Salvo Pogliese. ''Mi auguro - aggiunge - che, nel più breve tempo possibile si possa predisporre una vera e propria riforma organica della Formazione siciliana''.

"Siamo soddisfatti per l'approvazione della legge sulla formazione professionale in Sicilia. Voglio sottolineare l'impegno dell'assessore Mario Centorrino che ha raggiunto un risultato importante, in un contesto delicato quanto complicato". Lo dice il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, dopo l'approvazione della norma da parte dell'Assemblea regionale siciliana. "Con questa legge, che è un buon punto di partenza - prosegue Lombardo - si avvia un percorso virtuoso in un sistema caratterizzato fino ad oggi per le troppe disfunzioni". "E' importante - afferma il governatore - sottolineare l'unanimità del voto del Parlamento, adesione che è stata raggiunta, proprio in queste ore, anche nei lavori delle Commissioni parlamentari, impegnate a valutare disegni di leggi fondamentali, quale ad esempio quello sugli appalti. E' il segno di come il programma riformatore possa andare avanti".