Live Sicilia

In edicola dal 21 maggio

Su "S" gli interessi di Falsone
nell'affare dei rifiuti


VOTA
0/5
0 voti

giuseppe falsone, maurizio di gati, rifiuti, S, Agrigento, S
Tutto sugli interessi di Giuseppe Falsone nei rifiuti. Il prossimo numero di “S”, in edicola da sabato 21 maggio, dedica un ampio servizio di Maristella Panepinto ai retroscena dell'inchiesta sull'affare rifiuti, confluito in parte nella retata di questa mattina. Dai pizzini trovati nei covi di Naro e Palazzo Adriano, infatti, trapelava un interesse nel business dell’immondizia. Uno spunto dal quale sono partiti gli investigatori per cercare gli insospettabili che avrebbero aiutato il boss ad aggirare i controlli. Nei due covi, infatti, sono stati trovati numerosi appunti e fogli Excel. Fra questi ce n’è uno che parla apertamente dell’aff are rifiuti: secondo gli investigatori è stato scritto fra il 2003 e il 2005, nel pieno dello scontro fra Giuseppe Falsone e Maurizio Di Gati.

Le indagini, adesso, proseguono. Gli investigatori lavorano su una pista: il capomafia di Campobello di Licata avrebbe tentato di infiltrare uomini suoi negli Ato. Determinante potrà essere il contributo alle indagini di Calogero Rizzuto, che proprio nel settore dei rifiuti lavorava. Al momento, però, trapelano i verbali di un altro collaboratore di giustizia, Maurizio Di Gati, che dell’affare rifi uti ha parlato a più riprese. Quanto questi interessi abbiano pesato nella strategia mafiosa, però, saranno solo le indagini a stabilirlo.