Live Sicilia

FALCONE

"Non siamo paese di mafia"


VOTA
0/5
0 voti

falcone, Le brevi, Palermo
"Vorrei che i ragazzi che oggi sono a Palermo, in vista dell'anniversario della strage di Capaci, capissero, tornando a casa, che noi non siamo il paese della mafia, ma dell'antimafia militante, fatta dai magistrati e dalla società civile". Così Maria Falcone ha salutato la platea di studenti universitari provenienti da 14 Paesi europei e che al Centro di giustizia minorile Malaspina di Palermo, ha assistito alla proiezione del video 'Per Falcone', girato da Rai Educational. In sala anche alcuni ragazzi dell'area penale, preparati nell'ambito dei servizi minorili, che hanno letto, in diverse lingue, la celebre frase di Falcone 'Gli uomini passano, ma le idee restano'. "E' il testamento spirituale di Giovanni - ha detto Maria Falcone - e vorrei arrivasse soprattutto ai ragazzi delle comunità di Caltanissetta e degli istituti penali di Catania, Acireale e Trapani, che si trovano qui e adesso vivono un nuovo inizio". All'iniziativa hanno partecipato, oltre al dirigente regionale del Centro giustizia minorile, Michele Di Martino, il magistrato Amalia Settineri, che è stata collega e amica di Francesca Morvillo. "Molti ricordano la dolcezza di Francesca, una caratteristica che la connotava immediatamente - ha dichiarato, parlando della moglie di Falcone - ma la sua grande intuizione, in tempi non sospetti, è stata quella di aver capito che il minore che commette un reato è un vinto che non é stato compreso dalla società". Ai ragazzi, Maria Falcone ha raccontato anche un episodio della carriera del giudice: "A 25 anni Giovanni faceva il magistrato a Lentini (Siracusa) e, nel corso di un processo, fece un errore che un avvocato rilevò - ha detto -. A lui Giovanni rispose che la cosa importante non è fare gli sbagli, ma riconoscerli. A voi dico che di errori ne commettiamo tutti, ma dagli sbagli possiamo sollevarci per diventare migliori". Durante l'incontro i ragazzi hanno mostrato striscioni e lenzuola preparati secondo il bando 'Il mondo che vorrei', della Fondazione Falcone, che saranno mostrati nel corteo di lunedì.