Live Sicilia

L'assessore russo contro il ministro

"Fazio è solo un poveretto"



fazio, massimo russo, Politica
Si è celebrata a Palazzo d’Orleans, la conferenza stampa di presentazione della prima edizione del “Forum del Mediterraneo”. "L’innovazione in sanità e qualità e sicurezza nelle cure"  saranno i temi della manifestazione che si terrà, dal 24 al 26 maggio, al teatro Politeama. "Questa prima edizione del forum rappresenta la possibilità di fare il bilancio di un sistema che guarda con attenzione al cittadino, al suo interesse e alla tutela della sua salute - dice l'assessore alla Salute
Massimo Russo . - La rappresentazione anche organizzativa di questo forum, posto al centro di una piazza, dà il senso di cosa vogliamo diventi la sanità: uno strumento al servizio dei cittadini per tutelare il bene fondamentale della salute".

Russo non ha risparmiato critiche nei confronti delle recenti dichiarazioni fatte dal ministro Fazio sulla sanità siciliana. “Noi non ci confrontiamo con le polemiche politiche. E’ evidente che Fazio è stato costretto a cambiare opinione. Poveretto ha dovuto rispondere e purtroppo ha risposto con dati pretestuosi e non veri. Mi sono informato se nel giro di una settimana è cambiato qualcosa ma non è successo nulla né a livello sanitario né a livello di bilancio. Abbiamo ancora il verbale del mese scorso che attesta che la verifica del 2010 è sostanzialmente positiva. E’ ovvio, però, che non abbiamo la bacchetta magica. Insomma pensiamo allo slancio vittorioso di Mennea negli anni 70 a Città del Messico, se vediamo la sua progressione Mennea ha vinto la medaglia d’oro".

Le critiche contro  Fazio sono arrivate anche dal presidente della Regione, Raffaele Lombardo, che ha presenziato alla conferenza stampa di questa mattina. “Il ministro ha fatto una figura penosa sulla quale forse il velo pietoso vale la pena di stenderlo. Da una settimana all’altra, richiamato all’ordine dai suoi ‘sponsor siciliani’ è stato costretto a invertire la rotta. Da che il sistema sanitario siciliano era da segnalare come tra quelli che avevano fatto i migliori progressi negli ultimi due anni, a che le cose non vanno, arrampicandosi sugli specchi e tirando fuori cifre e considerazioni del tutto infondate - ha ribadito il presidente Lombardo. - Ci dispiace per lui, per questa figuraccia che gli hanno fatto fare, diciamo che chiudiamo un occhio e gli manderemo da martedì, da quando sarà stampato, il libro bianco della sanità, basato su numeri inoppugnabili che non si prestano sicuramente a squallide polemiche alle quali il ministro è stato costretto”.