Live Sicilia

e Zamparini blinda Pastore

Ultimo ballo al "Barbera"


VOTA
0/5
0 voti

palermo chievo, rossi
Ultimo ballo al Barbera. Palermo-Chievo in teoria appare una partita priva di stimoli e soprattutto priva di punti pesanti. La partita contro i clivensi però per alcuni sarà l’ultima al "Barbera". Non per Javier Pastore che al di là di tutto il caos di mercato creato attorno a lui dovrebbe restare ancora un altro anno. Zamparini in realtà lo vuole tenere ancora dodici mesi, se lo vuole godere per un po’ di tempo prima di dare il via all’asta tra le big. Il patron rosa alza il prezzo: “Non c'e' prezzo, Pastore non e' in vendita assolutamente - ha esordito Zamparini arrivando all'assemblea della Lega di serie A -. Quaranta milioni? Quaranta milioni è l'acconto. Galliani non me l'ha chiesto. Pastore resta un anno ancora. Se il giocatore viene da me a chiedermi di essere ceduto è un conto, ma finora mi ha detto il contrario. Nel mondo non c'è nulla di incedibile a qualsiasi cifra, ma non dico la cifra per cui lo cederei. Da gennaio abbiamo già preso questi accordi con il ragazzo. In questo momento la vendita di Pastore – sottolinea Zamparini - metterebbe in difficoltà la squadra, l'abbiamo costruita su di lui per l'anno prossimo”. Intanto il procuratore del calciatore rivela che a cercare il Flaco sono stati solo club spagnoli e inglesi e che dall’Italia non è mai arrivata.

Chi certamente andrà via è Fabrizio Miccoli. Altro che tre indizi per una prova, in realtà si hanno più prove del fatto che il salentino ha ormai da tempo chiuso la sua parentesi rosanero. Con la società c’è freddezza da un paio di mesi e con alcuni compagni non c’è più sintonia. Miccoli al Barbera contro il Chievo potrebbe giocare gli ultimi minuti da rosanero, anche perché nella finale di Roma, Rossi è orientato verso altre scelte. Il salentino avrebbe deciso di mettere qualche euro in più in saccoccia e giocare un paio di anni a Dubai. Da precisare che Miccoli vorrebbe seguire Maradona per coronare il sogno di essere allenato dall’uomo che nel mondo del calcio stima maggiormente. Miccoli domenica non farà giri di campo e standing ovation varie, ma nel cuore sicuramente avrà tanti sussulti, e dentro di sé, le lacrime “bagneranno” gli ultimi ricordi rosanero.

Addio probabile anche per Bovo. Il difensore romano vorrebbe giocare nella Capitale, le parole del suo procuratore hanno ormai confermato che il centrale vorrebbe cambiare aria. Un divorzio quasi certo se si considera che a Palermo per il post Rossi potrebbe arrivare Gasperini, colui che a Bovo preferì il buon Peppino Biava. A proposito di Rossi. Anche per lui, sicuramente, sarà l’ultima passerella al Barbera. Il tecnico ha già deciso, appare quindi inutile l’incontro con Zamparini di fine stagione. Entrambi non si piacciono, ed è un vero peccato.