Live Sicilia

L'intervista a Pippo Fallica

"Urne, Fds è prontissima
Miccichè candidato naturale"



amministrative, berlusconi, Campania, caserta, elezioni, fds, idv, lombardo, napoli, pdl, pippo fallica, regione, Politica
Guarda con soddisfazione al recente passato con il buon risultato delle amministrative e pensa a rafforzare il partito in Sicilia.  Il coordinatore regionale di Fds in Sicilia,  Pippo Fallica, è sicuro di sè e del progetto creato con il sottosegretario con delega al Cipe Gianfranco Miccichè.

Onorevole, come giudica il risultato di Fds alle amministrative?
"Siamo molto soddisfatti. A Napoli abbiamo ottenuto un importante risultato: siamo il quarto partito dopo Pdl, Pd e Idv.  Gli elettori ci hanno preferito a Fli, all'Udc di Casini. E non dobbiamo sottovalutare l'alta percentuale di voto di lista. Gli elettori ci hanno scelto, ci hanno accordato la loro fiducia. A Caserta siamo stati determinanti per l'elezione a primo turno del sindaco. E' andata molto bene anche a Reggio Calabria, sia al Comune sia alla Provincia".

Ma cosa significa questo voto?
"Se facciamo la somma dei voti,  formazioni come Fds,  Noi Sud, arriviamo a superare il dieci per cento. Si sta affermando un nuovo schema, quello ipotizzato da Berlusconi per il centrodestra con uno schema da opporre alla Lega".

Fds perchè convince gli elettori secondo lei?
"Siamo la vera novità di queste elezioni. Ci siamo distinti nella battaglia per le rinnovabili, nella lotta all'immigrazione clandestina".

E in Sicilia?
"Puntiamo a rafforzare il partito. Siamo già presenti con oltre 800 amministratori locali e, tra questi, ci sono più di 65 sindaci. C'è il progetto di Gianfranco Miccichè e lo portiamo avanti" .

I rapporti con il presidente della Regione Raffaele Lombardo come sono?
"Siamo e restiamo opposizione. Non ci sono possibilità di dialogo. Puntiamo a rilanciare la Sicilia. Un compito che, nonostante i quattro governi, Lombardo non è riuscito a fare".

Che strada si deve seguire per voi? Dimissioni ed elezioni anticipate?
"Lo chieda al Partito Democratico, primo alleato di Lombardo. Anche se mi pare chiaro che questa alleanza crea problemi interni".

Voi sareste pronti a competere per le regionali?
"Prontissimi".

Miccichè candidato alla poltrona più alta di Palazzo d'Orleans?
"E' il candidato naturale".