Live Sicilia

In edicola

"Quegli incontri con Licio Gelli..."
Su "S" Trapani i verbali di Rostagno


VOTA
0/5
0 voti

gaetano paci, licio gelli, mauro rostagno, S, trapani, S, Trapani
I due verbali, adesso, sono tornati. L'edizione trapanese di “S”, il magazine che guarda dentro la cronaca, pubblica in esclusiva le parole che il giornalista rese ai carabinieri e alla magistratura pochi mesi prima di essere ucciso. Verbali scomparsi dagli atti del processo per il suo omicidio, sullo sfondo dei quali si trovano le tracce di politica, massoneria e servizi segreti. Nei documenti, che “S” pubblica in versione integrale, Rostagno racconta di aver incontrato i vertici della loggia Iside 2 e di aver fatto domande sui legami tra Gelli e il circolo Scontrino: “Escludevano il coinvolgimento della Scontrino nel traffico di armi e droga ed i servizi segreti stranieri e insistevano sulla totale estraneità del Gelli”, vi si legge.

La copertina di S Trapani



I riferimenti a Licio Gelli sono diffusi: “Ho appreso di due cene ove partecipò il Gelli... avvenute nel 1982 presso le abitazioni di Agate Mariano, in Mazara del Vallo, e l’altra in Campobello di Mazara - dice Rostagno poco prima di morire -. Preciso che non ricordo se in casa di Agate, ma ricordo che i punti di riferimento erano le case di Agate e L’Ala”. I documenti, secondo il pm Gaetano Paci, “non sono dentro ai fascicoli processuali e non ci sono stati mai trasmessi”. E dagli atti dell’inchiesta viene fuori un altro file dimenticato, un rapporto dell’ex-capo della Procura trapanese Garafolo in cui si parla delle coperture istituzionali di cui avrebbe goduto la Saman.