Live Sicilia

Lo sfregio

E qualcuno scrive: "Viva la mafia"


VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Le manifestazioni per il 19° anniversario della strage di Capaci sono state sfregiate da un raid vandalico avvenuto lo scorso pomeriggio in piazza Magione, il luogo dove nacquero Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e dove oggi gli studenti palermitani hanno allestito un villaggio della legalità. Una banda di giovani teppisti, cinque o sei in tutto, ha danneggiato un pullman che era stato utilizzato dai ragazzi che hanno partecipato alla manifestazione antimafia. Oltre ad infrangere i finestrini i vandali hanno anche imbrattato la fiancata del bus con la scritta ''viva la mafia''.

Uno dei protagonisti del raid, un ragazzo di 15 anni, è stato bloccato dalla polizia intervenuta sul posto dopo una segnalazione. Il minorenne è stato accompagnato in questura e denunciato per danneggiamento, prima di essere riconsegnato ai suoi genitori. Sull'episodio sono in corso indagini della Polizia.