Live Sicilia

La gara, l'autorità e la replica

"Premiate le offerte più vantaggiose"


Sui rilievi dell'Autorità di vigilanza riceviamo e pubblichiamo la replica del direttore generale dell'azienda sanitaria "Garibaldi", Angelo Pellicanò.

VOTA
0/5
0 voti

Angelo Pellicanò, direttore generale, Garibaldi, speciale sanità
Con riferimento all’articolo apparso in data 23/05/11 lo scrivente in qualità di direttore generale Arnas Garibaldi, azienda capo fila della gara di bacino per l’aggiudicazione di materiale chirurgico per le attività delle diverse unità operative della Sicilia orientale, precisa quanto segue:

La gara di cui all’oggetto è stata effettuata con le modalità di aggiudicazione in favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa (prezzo-qualità) così come previsto dalla normativa vigente in materia.

Alla gara hanno partecipato numerose aziende del settore, e segnatamente n. 33 ditte. Avverso il bando di gara è stato proposto da una ditta fornitrice e dall’Associazione Fornitori Ospedalieri ricorso al TAR di Catania. Tale ricorso è stato rigettato dal TAR con propria ordinanza del 04/11/2010.

Nel contempo, l’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici avviava sulla gara in questione un’indagine conoscitiva. L’Azienda forniva le proprie osservazioni e i chiarimenti richiesti.

In data 14/04/2011 si concludevano le attività della Commissione tecnica all’uopo nominata. E’ da rilevare come da una prima stima, per i lotti aggiudicati, il vantaggio economico per il sistema sanitario regionale si aggira tra il 25 e il 30% rispetto ai prezzi attualmente in vigore nella nostra regione a parità qualitativa di prodotti.

L’ Autorità di Vigilanza, con delibera n. 45 del 24 aprile 2011, ha posto rilievo su taluni punti critici, concedendo all’Azienda 30 giorni di tempo per fornire adeguato riscontro e rendere noti gli eventuali provvedimenti che la stessa intende adottare.

L’Azienda a tutt’oggi non ha proceduto all’aggiudicazione definitiva e si riserva di adottare i provvedimenti consequenziali, tenuto conto che è pendente presso il TAR di Catania altro ricorso proposto dall’Associazione dei Fornitori Ospedalieri.

Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione “Garibaldi” Il direttore generale, Angelo Pellicanò.