Live Sicilia

Provincia, la denuncia di Livesicilia

Tutti fermi e un film al piano di sopra
La vicenda approda in Consiglio


VOTA
0/5
0 voti

consiglio, impiegati, provincia di palermo
Scatoloni ammucchiati in una stanza, colmi di pratiche sulle autorizzazioni alle imprese. Impiegati che vagano da una settimana per i corridoi in attesa di una sistemazione. E al piano di sopra, le riprese per un film. La vicenda del “trasloco” dei dipendenti della direzione ambiente della Provincia di Palermo e quella della produzione di un lungometraggio nei locali di San Lorenzo approda in consiglio.
Il consigliere del Pd
Silvio Moncada, con due distinte interrogazioni ha chiesto infatti al presidente Giovanni Avanti e agli assessori competenti notizie in merito a quanto raccontato da livesicilia lunedì scorso.
Riguardo al “trasloco” degli impiegati dal Palazzo delle Ferrovie al centro direzionale di via San Lorenzo, il consigliere democratico chiede di sapere “con quale modalità e da chi è stato effettuato l'inscatolamento e il trasloco dei documenti; con quali modalità e chi provvederà alla sistemazione dei documenti; per quale motivazione, prima di trasferire il personale, non si è provveduto a spacchettare i documenti e ad individuare per i dipendenti trasferiti, una postazione di lavoro decorosa, tenuto conto che alla data odierna, gli stessi non sono stati dotati di sedia, scrivania, telefono, computer e armadio”.

Ma non solo. Gli stessi dipendenti, infatti, hanno raccontato a Livesicilia di essere “fermi” da due settimane, a causa del trasloco. E “ferme”, a sentir loro, sono rimaste numerose pratiche di autorizzazioni alle imprese riguardo alle emissioni atmosferiche. Così, anche questo aspetto trova spazio nell’interrogazione di Moncada, che domanda “chi dovrà provvedere a risarcire le imprese che sono in attesa di autorizzazione all'emissione in atmosfera, senza la quale non potranno iniziare la propria attività lavorativa e chi, in questa fase transitoria, si sta occupando dei controlli sulle emissioni in atmosfera,  delle manutenzioni dei mezzi mobili e della vigilanza e controllo sulle attività produttive”.
Come raccontato da Live Sicilia, però, mentre al quarto piano i dipendenti sono impegnati nella distribuzione delle scrivanie, al piano di sopra la Provincia ha ospitato una casa di produzione, la “Eikona Film” per girare un lungometraggio. Così, Moncada chiede “se e da chi è stato autorizzato l'utilizzo dell'intero quinto piano e di una parte del piano cantinato all'impresa  cinematografica denominata “Eikona Film”, se, per l'utilizzo di detti locali è stato sottoscritto un contratto ed eventualmente se lo stesso è a titolo oneroso o gratuito, se, come risulta da alcuni siti internet, la Eikona Film sta girando presso i locali del Centro Direzionale di Via San Lorenzo, delle riprese relative ad una fiction ed eventualmente i suoi contenuti”.

Inoltre, il consigliere del Pd chiede ad Avanti “se la S.V. ritiene che l'utilizzo di palazzi della provincia da parte di soggetti terzi, sia compatibile con le attività istituzionali dell'Ente, se è stato convenuto un termine per l'utilizzo del Centro Direzionale di Via San Lorenzo  da parte dell'impresa cinematografica denominata “Eikona Film”, se – conclude -  è intendimento della provincia sponsorizzare l'eventuale messa in onda delle riprese cinematografiche”.