Live Sicilia

DENISE

Il controesame del pentito


Articolo letto 979 volte

VOTA
0/5
0 voti

denise pipitone, pentito, processo, scomparsa, Le brevi, Trapani
E' cominciata stamattina nel Tribunale di Marsala, l'undicesima udienza del processo per il rapimento di Denise, che vede imputati la sorellastra Jessica Pulizzi per sequestro di minorenne e il suo ex-ragazzo Gaspare Ghaleb per falsa testimonianza ai pm. In aula gli avvocati di parte civile e della difesa hanno iniziato il controesame al pentito Giuseppe D'Assaro, indagato per occultamento di cadavere, calunnia e autocalunnia in un secondo filone d'inchiesta, che nella scorsa udienza aveva risposto alle domande del pm Giacomo Brandini, e dell'avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, madre della bimba scomparsa, dichiarando che "che la piccola fu portata a Palermo in auto dalla mia ex moglie Rosaria Pulizzi assieme a Jessica". Inoltre rivolgendosi a Piera Maggio, D'Assaro aveva dichiarato: "non so dove sia Denise. Finora ho detto la verità, ma tutte le altre cose che ho raccontato dopo il 2007 sono fesserie, come ad esempio il fatto che la bambina era morta; non lo so io, non l'ho mai vista, l'ho detto solo perché volevo collaborare. Ho voluto precisarlo oggi perché è presente la mamma della bambina". Infine il pentito ha aggiunto: "Non so nulla di sua figlia, mi creda, le chiedo scusa e perdono se mi sono permesso di dire quelle cose anche gravi; dove si trova Denise lo dovete chiedere a Piero Pulizzi e a sua figlia". Oltre a Giuseppe D'Assaro, in giornata saranno sentiti Rosaria Pulizzi e Maria Rosa Pulizzi, entrambe sono zie di Jessica Pulizzi.