Live Sicilia

il caso

Ma Avanti replica: "Disagi durati
due giorni, non due settimane..."


VOTA
0/5
0 voti

giovanni avanti, palermo, provincia, Politica
In relazione agli articoli pubblicati da Live Sicilia sulla vicenda del trasloco degli uffici della Direzione Controllo ambientale da via Roma al Centro Direzionale di San Lorenzo, il presidente della Provincia
Giovanni Avanti precisa che “i disagi per il trasloco sono durati due giorni e non due settimane come riportato nell'articolo. Il trasferimento degli uffici è stato effettuato lunedì scorso e già oggi, a distanza di due giorni quindi, gli uffici di via San Lorenzo sono stati ripuliti e arredati. Entro venerdì saranno completati anche i collegamenti della rete informatica”.

Sulla questione dell'inscatolamento e del trasloco dei documenti, il presidente Avanti precisa che “sono stati l'assessore provinciale all'Ambiente Patrizio Lodato ed il responsabile della Direzione Controllo ambientale Giuseppina Di Grigoli, ad imballare personalmente tutti gli incartamenti e sono stati sempre loro a sistemarli nella nuova sede. Il trasloco, così come previsto dal contratto di servizio, è stato effettuato invece da Palermo Energia, sempre con la supervisione di assessore e dirigente. Questo trasferimento degli uffici non ha comportato alcun ritardo nell'espletamento di pratiche e autorizzazioni ma solo un fisiologico rallentamento di due giorni dell'attività amministrativa. Va specificato, inoltre, che il trasloco è stato necessario per razionalizzare gli uffici riunendoli e unificandoli in un unico plesso. La Direzione Controllo ambientale e il suo assessorato di riferimento, quello all'Ambiente, infatti, non possono essere smembrati in due parti diverse della città solo per consentire la vicinanza a casa dei singoli dipendenti. Il nostro obiettivo è quello dell'efficienza che deve prevalere sulle singole esigenze”.

Quanto alla questione delle riprese effettuate dalla Eikona Film, il presidente Avanti spiega che “è stata messa a disposizione di una produzione locale la possibilità di utilizzare alcuni servizi dell'amministrazione. Vogliamo incoraggiare le produzioni locali perchè siamo convinti che questo sia il modo migliore e più economico per dare valore alle nostre risorse. Il nostro territorio è un set a cielo aperto e la Provincia è pronta a mettere i propri servizi a disposizione di chi opera al suo interno.