Live Sicilia

RAPINE

Presi palermitani "in trasferta"


VOTA
0/5
0 voti

palermo, rapine, trasferta, Le brevi
Una banda di rapinatori "in trasferta" è stata sgominata a Palermo dalla polizia. I colpi venivano compiuti prevalentemente in Toscana. In manette sono finiti i pregiudicati palermitani, Giuseppe Balsamo, 50 anni 50, Giuseppe Grilletto, 56 anni, Antoniono Riina, 40 anni 40, e Luigi Saladino, 58 anni, tutti accusati di rapina e sequestro di persona. Sono indagati per avere compiuto lo scorso 20 giugno, una rapina nella Banca Credito Cooperativo di Vignole, agenzia di Sovigliana nel Comune di Vinci (Fi). I banditi, con spiccato accento palermitano, in quell'occasione si fecero consegnare dal direttore 102 mila euro e, fuggirono dopo aver legato e rinchiuso alcuni impiegati in un locale della banca. Gli investigatori hanno compiuto gli arresti dopo avere visionato le riprese dalle telecamere a circuito chiuso. Grilletto e Riina sono stati bloccati nelle loro abitazioni; Balsamo e Saladino sul traghetto Napoli-Palermo. Nel portabagagli della loro auto c'erano due buste di plastica contenenti 23.060 euro e una maglietta utilizzata per compiere la rapina.