Live Sicilia

Il clan "Cappello". Gli arrestati

Mafia, blitz a Catania
C'era in ballo un omicidio?

Giovedì 11 Agosto 2011 - 08:07
Articolo letto 847 volte

Condividi questo articolo

VOTA
0/5
0 voti
Sei presunti esponenti di spicco della cosca mafiosa dei 'Carateddi', una della frangia più agguerrita della clan Cappello, sono stati arrestati dalla squadra mobile di Catania. Tra loro ci sarebbe anche l'attuale reggente della 'famiglia' Bonaccorsi. Il blitz è stato condotto in un'abitazione del centro storico della città dove gli agenti hanno fatto irruzione. Durante l'operazione la polizia ha anche sequestrato due pistole, una semiautomatica e una rivoltella entramre con il numero di matricola cancellato. La squadra mobile di Catania ha anche arrestato per favoreggiamento personale la proprietaria della casa.

Gli arrestati
I sei arrestati da agenti della squadra mobile della polizia di Catania che nel pomeriggio di ieri hanno fatto irruzione in un monovano in Piazza Campo Trincerato nel popolare rione San Cristoforo interrompendo un summit di mafia, sono i pluripregiudicati: Salvatore Bonaccorsi, di 24 anni 'carateddu', figlio del boss Concetto; Giovanni Crisafulli, 24 anni; Maurizio Bonsignore, 49 anni; Rosario Rosignoli, 54annie Giuseppe Chiesa, 24 anni. Arrestata anche l'incensurata Antonella Pasqualina Micci, 38 anni, proprietaria del monolocale. Nell'abitazione sono state rinvenute due pistole rifornite di tutto il munizionamento e 25 grammi di marijuana. Secondo la polizia, durante la riunione interrotta dal blitz stavano organizzando un'azione criminosa, forse un omicidio.
Ultima modifica: 12 Agosto 2011 ore 08:44



Segnala il commento