Live Sicilia

raffaele lombardo

"Si va avanti con questo governo
Sfiducia? Credo nella Provvidenza"


Articolo letto 819 volte


ars, mozione di sfiducia, raffaele lombardo, Politica
Avanti con l'attuale governo per affrontare la Finanziaria e le riforme a cominciare dall'abolizione delle Province. Così il governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, commenta le richieste dei partiti alleati rispetto agli assetti del governo.

"Prima il Pd aveva chiesto un governo politico e ora ha cambiato idea - dice Lombardo - il terzo polo voleva la giunta tecnica e ora ne vuole una politica. Le opinioni come si vede sono mutevoli, intanto bisogna fare lavorare questo governo. Portiamo avanti finanziaria e riforme, poi se e quando ce ne saranno le condizioni valuteremo eventuali cambiamenti". Sull'ipotesi di un governo poli-tecnico, formato da assessori politici e da tecnici mediando così alle diverse richieste degli alleati, il governatore afferma: "E' una delle tante formule, vediamo...". Lombardo comunque esclude che in queste ore qualche assessore possa dimettersi: "Non credo, non è all'ordine del giorno".

E sulla mozione di sfiducia annunciata da Pdl, Pid e Fds ha aggiunto: "Non sono preoccupato per niente della mozione di sfiducia, credo nella Provvidenza. Credo che ci siano tutte le condizioni perché venga respinta". In riferimento alla politica nazionale, invece, il governatore siciliano ha annunciato che i parlamentari dell'Mpa voteranno la sfiducia al governo Berlusconi, mentre sull'alleanza col Pd in tutta la Penisola ha precisato: "Siamo presenti in Sicilia e in qualche regione del Sud. Non siamo omologati ma abbiamo un rapporto forte col terzo polo e altrettanto forte col Pd in Sicilia, potremmo averlo anche a livello nazionale se i democratici non inseguissero Idv e Sel: sarebbe una formula ideale".