Live Sicilia

l'iniziativa dei giovani del pd

Proposta di legge a favore dei giovani
A Palermo raccolte oltre 2mila firme


Articolo letto 630 volte

VOTA
0/5
0 voti

firme, legge, palermo, pd, Palermo, Politica
Obbligo di assunzione per i tirocinanti senza contratto, tirocini più brevi, 50% di tasse in meno per due anni per chi assume giovani stagisti e riforma degli ordini professionali. E ancora l'istituzione di un fondo di garanzia per l'acquisto della prima casa a tasso d'interesse dell'1% per gli under 35 e la possibilità, per chi vi accede, di saltare il pagamento di una rata di mutuo recuperandola entro 18 mesi. Sono questi i principali punti contenuti nelle proposte di legge di iniziativa popolare promosse dai giovani del Pd a livello nazionale.

Una campagna, denominata "Ci metto la firma", che ha visto raccogliere tra Palermo e provincia quasi duemila firme. "Un dato che dà la misura di come, quando la politica si occupa di problemi concreti, i cittadini manifestano sostegno e interesse", dice il segretario provinciale dei giovani democratici Giovanni Pagano. Misilmeri il comune in cui si sono raccolte più firme, oltre 400, seguito da Lercara Friddi e Belmonte Mezzagno. "Sono queste le occasioni - dice Antonino Lo Burgio, coordinatore della raccolta firme a Misilmeri - che permettono ai giovani di diventare protagonisti attivi di un percorso politico. Per un piccolo comune come il nostro è una grande soddisfazione, non solo la partecipazioni di tanti ragazzi e ragazze ma anche di molti adulti che hanno a cuore il nostro futuro".