Live Sicilia

Palermo

Alunni palermitani e israeliani
Tutti insieme per la natura


VOTA
5/5
1 voto

calendario, solidarietà, zen, Cronaca, Palermo, Zapping
Da Israele a Palermo un calendario per difendere la natura. Protagonisti dei disegni, i bambini di due scuole palermitane, la Falcone del San Filippo Neri e la Garzilli, e alcuni ragazzi della scuola "Arnon" di Israele. Il progetto è stato ideato da Antonella Saverino del Lions Club Palermo dei Vespri, di cui Giovanni Ammirata è il presidente. Un gemellaggio che è stato realizzato grazie all'Ambasciata Israeliana e alla Onlus KKL, la più antica associazione ecologica nel mondo che opera tra Tel Aviv e Gerusalemme e che si occupa di portare il verde in queste zone di guerra. "Israele perchè in fondo non è poi così tanto diversa dalla scuola Falcone, come contesto e qualità della vita - ha dichiarato Antonella Saverino - Il gemellaggio ha avuto come finalità proprio quello di definire insieme un piano per difendere il bene comune quale la natura".

Una giornata bellissima per uno scopo nobile. Il ricavato della promozione dei calendari permetterà la realizzazione di un'area verde a Palermo e una ad Israele. Lo scorso anno l'iniziativa ha permesso di realizzare all'interno della Città dei ragazzi uno spazio didattico. "Oggi a scuola abbiamo realizzato una videoconferenza tra i nostri ragazzi e la scuola Arnon di Israele - ha detto Domenico Di Fatta, preside della scuola Falcone - Il prossimo passo sarà quello di realizzare un incontro fisico tra i bambini nel momento in cui si pianteranno gli alberi. Stiamo già pensando ad andare fisicamente in Israele con una nostra delegazione, grazie sempre all'aiuto dei Lions. Penso che tutto ciò si concretizzerà entro la fine dell'anno scolastico".

L'idea di realizzare il calendario nasce tre anni fa e si ispira ai bisogni del quartiere San Filippo Neri. "Il primo anno i bambini dell'istituto Falcone hanno sognato un quartiere, il secondo anno grazie ad un gemellaggio tra la Falcone e la scuola Garzilli di Palermo, i piccoli hanno abbracciato un Comune e quest'anno ci siamo proiettati verso il mondo, grazie anche ad un gemellaggio tra il nostro club e i Lions di Gerusalemme - ha affermato Giovanni Ammirata, presidente Lions Club Palermo dei Vespri -. Il tema attualissimo che abbiamo scelto quest'anno si lega perfettamente al nostro service internazionale "Piantare un milione di alberi". Per la cronaca, oggi possiamo contare oltre 6 milioni di alberi piantati dai Lions nel mondo."

Presente alla manifestazione, che si è svolta nell'aula magna dell'istituto Falcone, il provveditore agli studi di Palermo,  Rosario Leone, il quale ha sottolineato l'importanza del momento che ha permesso di unire in un unico progetto due scuole che vivono in territori e contesti culturali diversi. "Colori e disegni su carta che diventano documenti per la storia, questo è il modo in cui i bambini riescono ad esprimersi meglio per lavorare su una questione di grande rilievo come la salvaguardia dell'ambiente. Bisognerebbe moltiplicare queste occasioni per spingere un processo di condivisione, partecipazione e di reciproca conoscenza che supera la diffidenza". Si è unita alle parole del provveditore anche Francesca Grisafi, assessore comunale alla Pubblica Istruzione. "Un'iniziativa importante a sostegno della natura che deve essere sempre aiutata a crescere. Noi dobbiamo insegnare ai nostri figli a salvaguardare l'ambiente. Questo è il messaggio che oggi abbiamo voluto dare a questi bambini".